lunedì 15 luglio 2013

Musica in bici 1 - Elvis, i Beatles e il video sexy di Bycicle Race dei Queen, con e senza censura.


Era il 1948, il futuro Re del Rock'n'Roll Elvis Presley aveva 13 anni, e più di ogni altra cosa sognava di possedere una bicicletta. Il prezzo del modello che aveva affascinanto il giovane era troppo alto per le tasche di sua madre, che così gli comprò la cosa più grossa che poteva permettersi con i pochi soldi a sua disposizione: una chitarra. Elvis divenne il Re, ma da allora a tutti i musicisti rimase il desiderio segreto di andare in bicicletta. Forse una cosa di Dna, forse una magia del Rock'n'roll, va a sapere.
Fatto sta che anni dopo, nel 1965, quando Elvis di biciclette se ne era già comprate un bel po', anche i Beatles vollero farsi vedere a bordo di velocipedi, e lo fecero in questa scena del film Help.


Nel 1978 i Queen raccontavano di una corsa in bicicletta, e il video di Bycicle Race era pieno di ragazze totalmente nude in bicicletta. L'azienda che noleggiò le 100 bici da corsa non volle indietro i sellini, che Freddie Mercury e soci dovettero comprare. Il video poi fu censurato facendolo diventare psichedelico, e questa versione fu diffusa al mondo. Questa invece la versione non censurata:


Da qui in avanti fu un grosso proliferare di biciclette nei video musicali, fino ad arrivare alla scena indie torinese, che ultimamente segue con grande enfasi questa moda. Ma di tutto ciò parleremo nella prossimo articolo!

1 commento:

Condividi

Suggerimenti

Offerte letterarie