martedì 2 luglio 2013

10 motivi per cui l'adolescenza dura fino ai 40 anni.

Fabri Fibra, quasi quarantenne.
Oggi, negli anni '10 del terzo millennio, l'adolescenza va dai 14 ai 40 anni.
E' una nostra teoria, a sostegno della quale abbiamo molte tesi. Ve ne offriamo 10.


1) Indipendenza economica: molti ultratrentenni non sono, a causa della crisi, economicamente del tutto indipendenti, o almeno non potrebbero vivere tranquilli senza la rete di sicurezza della loro famiglia alle spalle. Se voi lo siete, buon per voi, ma soffermatevi un attimo sui vostri amici. Quanti di loro non riescono ancora ad essere totalmente indipendenti?

2) Realizzazione personale: una volta un uomo (o una donna) arrivava a 35 anni con un solido lavoro, una carriera ben avviata e le idee chiare. Oggi abbiamo trentenni che non sono ancora riusciti a capire che cosa fare da grandi, e chi l'ha capito non ha lo spazio per farlo. Perchè? Perchè ci sono "i grandi" che lo stanno facendo e non mollano la presa. Con "i grandi" indichiamo gli over 60.

3) Vita: questo concetto è spiegato magistralmente da Zero Calcare in "Perchè non possiamo dirci trentenni": i trentenni di oggi vivono come dei ragazzini, non mangiano l'insalata, vanno alle feste, escono quasi tutte le sere e ascoltano musica a volume alto disturbando i vicini.

4) Politica: in Italia la politica vera la fanno i vecchi, ma proprio vecchi vecchissimi, tipo dai 75 in su. E i giovani? Mentre la fascia dai 40 ai 60 se ne è decisamente lavata le mani (e infatti conta pochissimi grandi uomini politici) i nuovi adolescenti fanno attivismo. Attivismo esattamente come negli anni '80 e '90 si faceva a scuola, anche se con colori e strumenti diversi. Petizioni on line, bancarelle di raccolte firme, manifestazioni e proteste, attivismo NO TAV, perlopiù cose sacrosante, non è del contenuto che stiamo discutendo, ma della passione adolescenziale con cui lo si fa.

5) Moda: quando eravamo piccoli un quarantenne che seguiva un trend sarebbe stato ridicolo, oggi la moda hipster, e tante altre mode sono portate avanti proprio da chi è nella fascia tra i numeri col 3 e quelli col 4. Qualcuno è ridicolo comunque, ma molti ci credono.

6) Forma fisica: sarà che qualcosa di buono è stato fatto nell'alimentazione, sarà che lavorando poco si ha tempo per lo sport, sarà che essendosi allungata la vita il corpo ha reagito bene, ma oggi le ragazze tra i 30 e i 40 sono belle come delle ragazzine, e gli uomini sono spesso più in forma dopo i 30 che a vent'anni. Una volta le coppie di quarantenni erano serie, pasciute e posate, ora sono fighi in forma e vestiti cool.

7) Matrimonio: quante persone conoscete che a 30 anni sono già sposate? Rifletteteci, sono solo una piccola parte dei vostri amici. Ormai ci si sposa verso i 40, se va bene, o comunque dopo i 30. E d'altronde senza un lavoro stabile come si fa a metter su famiglia? Per non parlare delle relazioni, che spesso si sfasciano, o spesso invece di avere lunghi rapporti seri si preferiscono storie occasionali e senza impegno, per potersi dedicare appieno ad altre passioni. Avete più amici sposati o amici che volano come apine di fiore in fiore?

8) Figli: ormai si possono fare anche dopo. A 30 anni, ormai, si è piccoli per diventare genitori.

9) Casa: per la generazione dei nostri genitori un obiettivo per i 30 anni era avere una casa propria, dove far crescere la propria famiglia. Oggi un sacco di trentenni condividono degli appartamenti con gli amici, o se vivono soli lo fanno in monolocali o piccole sistemazioni inadatte ad una "famiglia".

10) Giocattoli: ogni adolescente vive lanciato verso l'età adulta ma ancora legato alla sua fanciullezza. I giocattoli oggi non sono certo i balocchi, ma sono app per l'iPhone, computer, biciclette, gadget elettronici, e per le ragazze l'evoluzione del "Dolce Forno", ovvero il cucinare torte "ammericane", giocare alle piccole pasticcere e seguire i fashion blog (bhè, quello anche molti ragazzi).

Insomma, in un mondo, o forse in una nazione, dove i vecchi non si levano di mezzo, i giovani non riescono ad affermarsi lavorativamente ed economicamente, la vita si è allungata e la salute per fortuna sembra pure stargli dietro, dove per fare i figli si può aspettare, è biologicamente naturale che la fase intermedia tra infanzia ed età adulta si sia allungata a dismisura.
Per chi avesse osservazioni saremo lieti di ospitarle nei commenti!

2 commenti:

Condividi

Suggerimenti

Offerte letterarie